La borsa di una donna e il suo carattere

Dimmi in borsa cosa hai e dirò chi sei.

Già, perché c’è chi sostiene che il carattere e la personalità di una donna li si può comprendere anche soltanto conoscendo ciò che porta con sé nella sua borsa.
E non ha tutti i torti, perché la scelta di un oggetto rivela le peculiarità di un carattere, e questo vale sia per gli uomini che per le donne.

Gli uomini, però, non hanno quell’alone di mistero che avvolge il sesso opposto, in quanto solitamente mettono in mostra ciò che scelgono di portare con sé, non fosse altro per non avere nulla in cui conservarlo. Qualcuno azzarda un borsello a tracolla, se non vietato dalla compagna (molte donne detestano gli uomini con borsello).
Tutti gli altri, portano con sé il necessario e, anche per questo, spesso si fanno aiutare dalle compagne, le quali ospitano nelle loro già colme borse le chiavi della macchina del partner, il portafoglio, le chewing gum, le sigarette… Mai lo smartphone: quello è un oggetto divino e deve essere custodito dalla sacra tasca dei loro pantaloni o delle loro giacche!
Poche cose, insomma. Loro sono impavidi e sanno come risolvere situazioni di emergenza.

Borse donna o kit da sopravvivenza?

La donna no. Lei prevede già qualsiasi situazione che per se stessa possa rappresentare un’emergenza. Non ha bisogno di districarsi in ragionamenti inutili su come rimediare a una piccola ferita da taglio o su come cucire un bottone saltato dalla camicia.
E allora, ecco assistere a contenuti che assomigliano a veri e propri kit da sopravvivenza.

È pure vero che esistono donne pratiche che portano con sé il minimo indispensabile e che amano essere libere di risolvere al momento le situazioni. A loro basta una mini tracolla, giusto per ospitare cellulare e portafogli.
Per il resto, sbirciare dentro la borsa di una donna, sempre che fosse ammesso e ammissibile, sarebbe come studiarne la psicologia.

Cosa c’è nella borsa di una donna?

Immancabili sono il portafoglio, un mazzo di chiavi, una trousse per il ritocco del maquillage (cipria, rossetto, correttore, rimmel, matita nera), fazzoletti, assorbenti, cellulare e ombrello pieghevole.

C’è poi chi non esce senza avere messo nella borsa il proprio burro cacao, delle mollette o elastici per capelli o un’agendina per gli appunti con relativa penna.

Donne, mamme di bimbi piccoli, non escono senza avere messo in borsa un pannolino e delle salviette.
Un posto molto basso in classifica lo hanno coloro che portano con sé un libro da leggere. Ma siamo fiduciosi e speriamo sia solo perché amano leggere in tranquillità, al rientro in casa! 😉

Le meticolose, dedicano una tasca per ospitare medicinali di emergenza: antidolorifici, antinfiammatori, antistaminici e, talvolta, cerotti (non si sa mai…), spesso ordinati in astucci.

C’è poi chi prevede folate di vento improvvise e porta un pettine o una spazzola per risistemare il look dei capelli e chi teme di vedere saltare qualche bottone e si munisce di ago e fili di diverso colore.

Ovviamente, le loro sono borse ampie, spaziose, in cui in alcuni casi ci si potrebbe perdere come se si stesse perlustrando quella di Mary Poppins!

Una fotografa mette in mostra i contenuti di 20 borse donna

L’interesse per l’argomento è così forte che c’è chi addirittura ne ha realizzato una mostra fotografica dal titolo In her handbag (articolo pubblicato su Borepanda).
L’artista americana Sarah Benton, ha chiesto a 20 donne di aprire le loro borse e permetterle di fotografarne il contenuto.
E così, la fotografa ha potuto immortalare oggetti diversi e talvolta insoliti dai quali, come lei stessa ha ammesso, ha preso spunto per arricchire il suo kit di emergenza personale.

Del resto, molte di voi avranno sbirciato il contenuto della borsa delle amiche, accorgendosi di non potere fare altresì a meno di qualcosa a cui prima non avevano pensato.

E voi, cosa portate nella vostra borsa? Vi va di raccontarcelo e di raccontarvelo? 🙂